Obiettivi e finalità del Dipartimento

Il Dipartimento di Medicina e Chirurgia – nel rinnovato quadro di un’articolazione organizzativa unitaria rivolta ad accogliere e valorizzare le esperienze scientifiche di tutta l’Area delle discipline cliniche e precliniche - persegue, tra gli altri, obiettivi e finalità connesse all’implementazione delle potenzialità scientifiche dell’Area biomedica e sanitaria nonché al rafforzamento delle funzioni didattiche e dei connessi compiti di assistenza convenzionata. Persegue, altresì, la valorizzazione del merito e delle competenze, l’uso razionale delle risorse, la trasparenza delle scelte.

Nel rispetto dei principi che regolano le autonomie scientifiche, il Dipartimento da impulso ad un pieno, ampio ed efficace sviluppo interdisciplinare delle attività scientifiche ed è impegnato in un articolato programma di internazionalizzazione coerente con gli indirizzi strategici dell’Ateneo.

Il Dipartimento di Medicina e Chirurgia – nel quadro del complessivo alto impegno profuso dall’Ateneo di Perugia nell’elaborazione dei percorsi culturali e nella diffusione dei saperi - intrattiene opportune relazioni di collaborazione scientifica e didattica con le altre Strutture e gli altri Dipartimenti dell’Ateneo finalizzate a coniugare le visioni d’insieme con le conoscenze e le competenze specialistiche e settoriali.

Tra gli obiettivi scientifici e di ricerca perseguiti dal Dipartimento figura quello di consolidare i traguardi della medicina e della chirurgia tradizionale coniugandoli con lo sviluppo della medicina personalizzata, molecolare e cellulare e con lo sviluppo delle tecniche medico-chirurgiche mininvasive, robotiche e di precisione.

Gli obiettivi di formazione universitaria e di alta formazione post lauream del Dipartimento di Medicina e Chirurgia coincidono con la necessità di assicurare ai discenti una completa, avanzata ed aggiornata conoscenza dei saperi preclinici, medici, chirurgici e di fornire loro percorsi e prospettive di inserimento in aree strategiche del comparto scientifico-sanitario.

A questo proposito, è peraltro obiettivo del Dipartimento di Medicina e Chirurgia quello di rafforzare l’offerta formativa ed estenderla a tutte le aree di interesse per le professioni sanitarie: dalla Medicina e Chirurgia all’Infermieristica ed all’Ostetricia, dalle Scienze Biologiche e Biotecnologiche alla Logopedia, alla Riabilitazione ed alla Fisioterapia, dall’Odontoiatria alle Scienze Motorie, dalle Tecniche di Radiologia a quelle di Laboratorio biomedico e, ancora, dalle Tecniche di prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro fino alle discipline che – nella progressiva evoluzione delle scienze cliniche e precliniche – costituiscono e costituiranno patrimonio sempre più ricco delle Scienze di Area biomedica e sanitaria.

Il Dipartimento di Medicina e Chirurgia è impegnato a concorrere alla erogazione delle funzioni assistenziali in modo integrato e coerente con la missione scientifica e formativa dell’Istituzione universitaria nonché a concorrere alle attività di ricerca in materia di organizzazione del servizio sanitario e valutazione degli interventi.

La valorizzazione del merito, fondata sui tradizionali strumenti di rilevazione del valore scientifico e sul grado di interazione multidisciplinare, è perseguita anche attraverso il metodo della valutazione continuativa di ciascuno studioso e di ciascun gruppo di ricerca.

Nel quadro degli obiettivi strategici dell’Ateneo, il Dipartimento di Medicina e Chirurgia informa le scelte relative al reclutamento ed alle progressioni di carriera del personale docente alla necessità di contemperare le esigenze connesse alla preservazione delle numerose Aree di eccellenza già acquisite al patrimonio culturale dell’Ateneo e, come tali, riconosciute e consolidate nel panorama scientifico nazionale ed internazionale con il principio dell’equa valorizzazione di tutte le Aree che animano la Comunità scientifica preclinica, medica, chirurgica.

Nell’uso e nella distribuzione delle risorse disponibili il Dipartimento è impegnato ad assicurare il pieno soddisfacimento degli interessi pubblici alla cui cura è finalisticamente orientato il buon andamento della Struttura. Pertanto, il Dipartimento valorizza, quali criteri e finalità principali, quelli rappresentati dall’estensione e dal maggior grado di efficienza ed efficacia dell’offerta formativa, dal consolidamento e dal rafforzamento dell’elaborazione scientifica e dall’elevata qualità e quantità del contributo istituzionale cui il Dipartimento è tenuto nell’erogazione dei servizi assistenziali.

Il Dipartimento di Medicina e Chirurgia riconosce nelle regole della trasparenza – oltreché il veicolo fondamentale per l’attuazione dei principi di imparzialità e buon andamento – lo strumento capace di valorizzare le eccellenze scientifiche, di attrarre gli strumenti di supporto alle attività di ricerca e di implementare la qualità dell’offerta formativa. E’ pertanto obiettivo prioritario del Dipartimento di Medicina e Chirurgia quello di articolare la propria organizzazione e le proprie funzioni garantendo, tra l’altro, l’efficacia dei controlli, la pubblicità dei propri atti e procedure nonché la congrua motivazione e l’adeguata programmazione delle proprie scelte.

Il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia assolve con dedizione e responsabilità alle proprie finalità istituzionali concorrendo, con ciò, al complessivo progresso materiale e intellettuale dell’Ateneo, della Comunità scientifica, delle Collettività territoriali e della Repubblica.